"Ero la bambina che veniva definita sempre da tutti ‘timida’, ‘troppo timida’. Mi carezzavano le guance e sorridevano mentre lo dicevano. “Quant’è bellina, ha vergogna.” E sorridevano con la loro faccia di cazzo. Sorridevano. Cazzo c’avete da sorridere? Credete che essere timida sia bello? No, non lo è. Fa schifo. Fa schifo sentirsi sempre sbagliata. Essere timida è restare in silenzio anche quando vorresti sputare fuori fiumi di parole, è tirarsi giù le maniche della felpa coprendosi tutte le mani, è uscire sempre coi capelli sciolti per potersi nascondere dietro quelle ciocche, è non guardare in faccia le persone quando le parli, è preferire ascoltare, guardare, leggere, restar spettatore di tutto. E’ lasciarsi prendere dall’ansia anche nelle cose più banali. Crescendo ho imparato che la mia non era semplice timidezza, vergogna, qualcosa di tenero e carino, o forse lo era pure. Poi s’è trasformata in un’incurabile insicurezza. Qualcosa di terrificante."

"T’insegneranno a non splendere.
E tu splendi, invece.”
— Pier Paolo Pasolini (via onemorebeat)
"Come la calmi la voglia di abbracciare una persona quando non puoi farlo?”
— eres-mi-angel-secreto (via eres-mi-angel-secreto)
"E tutto il male che ho fatto, non l’ho fatto a nessuno se non a me.”

Ed Sheeran (via quattordiciottobre)

//

(via mortadentroevuotafuori)

"Tu non sai cosa vuol dire aspettarti e sapere che non arriverai mai.”
A. Chinaglia,  (via liquidmadness-1960)
"Ho sempre pensato che la peggior cosa nella vita fosse rimanere soli. Non lo è. La peggior cosa è stare con persone che ti fanno sentire solo.”
— Robin Williams. (via datemileistruzionipervivere)
"La mia più grande paura è che tu mi veda come mi vedo io.”
— Haipromessodirestare (via haipromessodirestare)
©